GEMELLAGGIO TRA I COMUNI DI CASTELNUOVO DON BOSCO E MORNESE

Capitali dello Spirito Salesiano

MORNESE

Domenica 10 Maggio 2015

In questa Chiesa parrocchiale di Mornese dedicata a San Silvestro, dove Don Bosco ha più volte celebrato, confessato e predicato, a tutti i presenti porgo il benvenuto della comunità cristiana Mornesina. E’ un momento importante perché partecipando alla messa si attribuisce al gemellaggio tra il comune di Castelnuovo Don Bosco ed il comune di Mornese un significato profondo, che va ben oltre gli aspetti formali. E’ un incontro tra due comunità. L’8 ottobre 1864, grazie alla lungimiranza e all’impegno di Don Domenico Pestarino si sono incontrati a Mornese Don Bosco e Maria Domenica Mazzarello due figure che sono diventate un modello di vita cristiana e sociale per tutto il mondo.

Giovannino e Main sono diventati degni degli altari grazie alla risposta personale che hanno dato alla chiamata di Dio ma sicuramente in ciò sono stati favoriti entrambi dalle realtà dove sono nati e cresciuti. Due piccoli paesi abitati da gente prevalentemente povera e modesta, ricca però di galantuomini, di lavoratori, di padri e madri presenti, di famiglie numerose dove nonostante le piccole abitazioni c’era posto per tutti, dove il concetto della divisione del poco cibo era sacro, dove il lavoro era fatica accettata per garantire il sostentamento in armonia con la natura ed i suoi cicli, dove il suono delle campane oltre al tempo richiamava a tutti i momenti belli e dolorosi della vita. In questa realtà i nostri due Santi sono nati e cresciuti, in queste comunità hanno avuto i loro maestri, in questi paesi hanno potuto vedere ed imitare modelli di vita, tra la gente di Castelnuovo e Mornese hanno potuto respirare quello spirito che li ha accompagnati poi per tutta la loro esistenza. Questo gemellaggio allora serva anche a riscoprire quanto di quello spirito ottocentesco possa essere ancora necessario per fare delle nostre comunità comunità moderne, testimoni di valori universali, comunità degne eredi dello spirito salesiano voluto da Don Bosco e Maria Domenica Mazzarello, quello spirito che ci chiede di essere buoni cristiani e onesti cittadini.

Con questo spirito ringrazio il Sindaco Dott. Giorgio Musso insieme alla delegazione di Castelnuovo Don Bosco e il Sindaco Dott. Simone Pestarino con la delegazione di Mornese e chiedo loro l’impegno ad operare per fare di questo spirito le vere bandiere di Castelnuovo Don Bosco e di Mornese. Con lo stesso spirito ringrazio anche tutti gli altri ospiti presenti, i Sindaci dei paesi vicini, il Comandante della stazione dei Carabinieri di Mornese, i Sacerdoti, le Suore e quanti partecipano a questa celebrazione sicuro che Don Bosco e Maria Mazzarello ci aiuteranno a comprendere il vero significato delle loro opere che hanno avuto ed hanno ancora oggi come solido fondamento: la misericordia.

 

Marco Giuseppe Pestarino

Il Meteo Mornese
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© webmaster Roberto De Marco